Gli ultrà, brutti, sporchi e cattivi…

1242
La solidarietà ai terremotati arriva anche dai tifosi del Bayern Monaco

Dopo un dramma come quello vissuto in questi giorni a pochi chilometri dalla nostra città è difficile fare polemica o vedere le cose in maniera un pò più distaccata ed oggettiva, però ci voglio provare, perchè ancora una volta sento dire e vedo cose alquanto discutibili soprattutto quando si accosta il mondo del calcio, ed in particolare delle tifoserie al disastro del terremoto.

Su Facebook fioccano i paragoni tra i calciatori ed i vigili del fuoco o i soccorritori in genere, senza però calcolare che i professionisti del pallone sono pagati da società private che con i loro soldi possono giustamente  fare ciò che vogliono. E‘ ovvio che  i vigili siano i veri eroi, per il durissimo servizio che svolgono, ma un confronto simile ha ben poco senso.

Dopo i social con le loro considerazioni poco credibili, c’è la TV, che non si degna se non con qualche parola spicciola, di sottolineare come praticamente tutte le curve italiane si siano mobilitate per aiutare immediatamente le persone in difficoltà tra Lazio e Marche, mentre  quando ci sono presunti “ultrà” che combinano qualcosa di sbagliato le critiche arrivano a pioggia. I tifosi del Crotone che giustamente protestano perchè la loro squadra giocherà addirittura a Pescara in attesa dell’agibilità dello Scida, compreranno ugualmente i biglietti pur non recandosi in riva all’Adriatico, per devolvere l’incasso ai terremotati. Da Padova malgrado il rinvio del match contro la Samb una delegazione scenderà in Riviera per portare ugualmente gli aiuti. Analoghe iniziative di aiuto ci saranno da parte dei tifosi di Atalanta, Sampdoria, Genoa, Lecce, Ascoli, Roma ed ovviamente Samb, ma quasi nessuno ne parla. Importanti aiuti arriveranno anche dalle società che in molti casi devolveranno tutto o parte degli incassi ai botteghini alle popolazioni colpite.

Non è la prima iniziativa di solidarietà nella quale le curve italiane si dimostrano sensibili, ma tutto ciò passa sotto un silenzio assordante, con poche voci che si fanno sentire in senso contrario. Ci sentiamo di dire con una certa amarezza che gli ultrà fanno notizia solo quando sono “brutti, sporchi e cattivi”, perchè questo è il messaggio che si vuole propinare all’esterno, senza considerare l’unione che si vede in certe occasioni e che va, chiaramente, ben oltre ogni rivalità sul campo.

Complimenti a tutte le curve italiane che sono in prima linea nell’aiuto. Fatemi dire per concludere, qualcosa di facile e populista che però al momento è un dato di fatto: non mi sembra che i parlamentari abbiano deciso di donare qualcosa ai terremotati così come fanno invece i terribili ultrà…lunga vita a tutti voi!

Comments

comments

Condividi

LASCIA UN COMMENTO